Skip to main content

Teatro conferenza

Conferenza00

apprendere... senza annoiarsi


IN CATALOGO TS  

Per sensibilizzare il pubblico su temi complessi, TEATRO SOCIETA’ ricorre da tempo a una forma di intrattenimento che chiamiamo “Teatro Conferenza”.

Certi argomenti, per quanto importanti, se presentati a una platea soltanto per mezzo del linguaggio parlato, non sempre suscitano attenzione e interesse; peraltro, l'esposizione verbale è in molti casi indispensabile per una comunicazione sintetica e chiara.

Per ottenere una buona comprensione di ciò che si intende comunicare, può dunque essere utile ricorrere anche ad altri mezzi espressivi che, da un lato, grazie alle loro caratteristiche di ritmo e spettacolarità sono in grado di sollecitare l'attenzione dell'uditorio e dall'altro, possono a volte trasmettere cose che le sole parole non riescono a dire. Tutto questo, ovviamente, tenendo sempre presente la finalità principale che si vuole raggiungere che, con riferimento al tema prescelto, è aiutare a comprendere e a riflettere.

Leggi tutto …Teatro conferenza

Dibattito teatrale

Dibattito Teatrale

allenarsi ad esprimersi e... a comprendere

A proposito di luoghi comuni: "Se non ci sono più i giovani di una volta, è anche vero che non ci sono più neppure i genitori di una volta".

Per insegnanti, psicologi, esperti di tematiche giovanili e giornalisti
da un'idea di Franco Carapelle
coordinamento Claudio Montagna

Il Dibattito teatrale, nell'esempio che proponiamo, mette in relazione il disagio giovanile – il complicato intreccio dei rapporti tra coetanei, la forza del branco e la difficolta del singolo – con il mondo degli adulti.

Nei laboratori di allenamento al dibattito teatrale, si cerca di tradurre in azioni teatrali le domande che possono nascere durante l'incontro; l'obiettivo è la messa in scena di alcune domande-spettacolo. Sono i ragazzi stessi a porle.

Il dibattito ha il compito di orientare gli adulti verso alcune delle rotte preferenziali di riflessione che possono aiutare a comprendere la pluralità delle problematiche giovanili.

Il teatro aiuta i ragazzi ad esprimersi liberamente, integrando la comunicazione ordinaria con suggestioni che permettono di arricchire la conoscenza di un fenomeno, attraverso l'intuizione dei suoi risvolti meno espliciti.

Contagi Storici

IMG sito CuneoIniziative culturali alla scoperta della storia e della funzione degli Archivi di Stato- 2022

 

Uno spettacolo teatrale itinerante dedicato alla storia della città di Cuneo attraverso i documenti custoditi dall’Archivio di Stato di Cuneo in programma DOMENICA 29 MAGGIO 2022 - in due appuntamenti alle ore 10.30 e 15.30.

Lo spettacolo teatrale itinerante "La lettera rubata" è un percorso a tappe tra luoghi ed eventi significativi per concludersi all’’Archivio di Stato dove sarà possibile visitare l’esposizione di alcuni tra i più importanti documenti dell’Archivio, vere e proprie memorie della Città. A condurre i partecipanti, in un succedersi di racconti divertenti e coinvolgenti, gli attori Elisabetta Baro, Franco Carapelle e Claudio del Toro, accompagnati dalla musica dal vivo di Federico Ferrato e dagli studenti e dalle studentesse dell’Istituto Comprensivo Cuneo Corso Soleri, eccezionalmente coinvolti nella rappresentazione. LOCANDINA

E' realizzato dal progetto “CONTAGI STORICI - Iniziative culturali alla scoperta della storia e della funzione degli Archivi di Stato” proposto dall’Archivio di Stato di Cuneo in collaborazione con la Compagnia Teatro e Società e grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo. L’iniziativa è realizzata con la collaborazione del Comune di Cuneo.

Lo spettacolo teatrale itinerante "LA LETTERA RUBATA" è prodotto dalla Compagnia Teatro e Società.
ATTORI: Elisabetta Baro, Franco Carapelle, Claudio del Toro
TESTI: Claudio del Toro
LABORATORI: Elisabetta Baro, Franco Carapelle, Diego Coscia
MUSICA DAL VIVO: fisarmonicista Federico Ferrato
Con la partecipazione di un gruppo di studenti e studentesse dell’Istituto Comprensivo Cuneo Corso Soleri.

Leggi tutto …Contagi Storici

GAVI FORTE di cultura, arte e storia

 

IMG sitoGAVIestateUn progetto per la promozione del forte di gavi e del suo territorio - 2018


Il FORTE di GAVI è al centro delle iniziative di valorizzazione e di promozione turistica del progetto GAVI FORTE DI CULTURA, ARTE E STORIA proposto dal Polo Museale del Piemonte - su iniziativa della dott.ssa Annamaria Aimone  Direttore del Forte di Gavi - e dalla Compagnia teatrale Teatro e Società, con il sostegno della Compagnia di San Paolo, nell’ambito del bando “Luoghi della Cultura”.

Dal 13 maggio al 16 settembre 2018 in programma nove visite guidate teatrali, veri e propri spettacoli itineranti e coinvolgenti per tutti, alla scoperta del Forte di Gavi e della sua storia millenaria, con i suoi borghi ricchi di cultura, eccellenze enogastronomiche e artigianali.

EYCH2018 Logos Green IT 300Il progetto GAVI FORTE di cultura, arte e storia è inserito nel calendario delle attività dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018 “Il nostro patrimonio: dove il passato incontra il futuro”. #Patrimonio2018  #Europeforculture

E' realizzato con la collaborazione dei comuni di Arquata Scrivia, Gavi, Mornese, Novi Ligure, Serravalle Scrivia, con il patrocinio di Alexala – Agenzia Turistica Locale della Provincia di Alessandria.

Per saperne di più sul Forte di Gavi: sito del Polo Museale del Piemonte 

Leggi tutto …GAVI FORTE di cultura, arte e storia